CHI SIAMO - Poeti Emozionali

Title
Vai ai contenuti
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

Gruppo di esplorazione letteraria

   progetto editoriale:

CI PRESENTIAMO

Siamo degli amici scrittori accomunati da affinità letterarie ed emotive nella creazione delle nostre liriche, delle emozioni provate durante lo scrivere o nel declamare versi.

Ci consideriamo degli esploratori dell'anima: persone che amano guardarsi dentro per migliorarsi.

Crediamo fermamente che la magia della poesia possa far nascere un'emozione vera e, con le nostre pubblicazioni speriamo di riuscire a raccontare stralci di vita vissuta, affinché possano essere compresi e condivisi da più persone.

Ci impegniamo nel promuovere la poesia e per tenerla viva in questi tempi difficili.  Speriamo che, attraverso le nostre parole, il lettore possa riscoprire la bellezza di un'emozione genuina e la libertà nel condividerla.

Nelle nostre biografie, scritte o declamate di fronte ad un pubblico, ci presentiamo orgogliosamente come «poeti emozionali» perché siamo convinti che mostrare la proria sensibilità emotiva sia un valore aggiunto che debba essere espresso per poter tornare ad una ecologia dei sentimenti che faccia evolvere e non solo vendere.
Presentazione Poeti Emozionali
Poetesse e Poeti
In ordine alfabetico
"Toccarti il cuore con un dito
 sentire caldo.
Toccarti l'anima con un verso
 sentire freddo"
Poeta
Antonio Corona  -  Referente progetti, gestione social e sito web

Nato a Sassari nel 1972, è ora residente nella città di Torino dove esercita la professione di Medico Veterinario. Ha all'attivo numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali, e partecipazioni a congressi come relatore.
Coltiva da sempre un'innata passione poetica e fin da giovane scrive versi che però tiene segretamente nascosti fino alla pubblicazione del suo primo libro “I segreti del cuo(co)re”: raccolta di poesie e ricette di cucina, edito da Ensemble Edizioni nell'aprile 2020. Nel 2020 pubblica la sua silloge"Ritorneremo ad essere" una raccolta di poesie "virali" per il Gruppo Albatros - Il filo S.r.l. Roma.
Ha partecipato alla realizzazione di due antologie: “Vivere per Amore”di Apollo edizioni e "...E tu puoi contribuire con un verso" curata da Paolo Gambi a tematica pandemica. Finalista al concorso Giovane Holden nella sezione poesie inedite con “Fragile”, poi pubblicata in relativa antologia AA.VV. “I giovani di Holden vol.6”, pg.30. Compare nella raccolta “Donna sopra le righe 2020” a seguito del concorso letterario nazionale con l’opera “Come in un ventre”, pg.233. Segnalato dalla Giuria al concorso Premio Internazionale Città di Latina, nella sezione poesia inedita. Vincitore per la selezione nell'antologia "The Golden Anthology" (poeti del 2020) edita da Optma2, Milano. Segnalazione di Merito, nella sezione Poesia per l’opera A mio padre, alla XXVIII Edizione del Premio Nazionale Letteratura d’Amore del Centro Studi Cultura e Società (Torino). Premio Giuria per la silloge "Ritorneremo ad essere" al concorso Emozioni Poetiche, marzo 2021.
La passione per l'arte in generale lo porta a diventare consigliere, nel 2017, dell'associazione culturale “Vivere d’arte”, con sede in Torino. Recentemente ha aderito al gruppo dei Poeti Emozionali dove si sente parte integrante per il suo stile poetico carico di sentimento ed empaticamente diretto. Partecipa a numerosi concorsi letterari.

"Non temere l’attesa, mai
La natura non s’inganna
Quel che dev’essere
avrai"
poetessa
Johanna Finocchiaro  -  Referente contatti Poeti Emozionali

Johanna ha 30 anni e non li dimostra. Troppo vivace, troppo sensibile, troppo sognatrice, troppo insofferente per adeguarsi all’età adulta, uno sforzo che rimanda a data da definirsi.

Dopo aver studiato e insegnato lingue (ama pensarle come ponti che gettino le basi tra esseri umani), inizia a lavorare nella sicurezza e nell’accoglienza.  

Eterna curiosa, ama leggere, viaggiare, parlare, la musica e l’arte. Spirito solitario all’occorrenza, si dedica da sempre alla scrittura, suo naturale ed impellente bisogno quanto suo indiscusso “padrone”.

La poesia la sceglie e la rappresenta. Un mondo d’infiniti significati nascosti, che vuole scoprire uno ad uno ed offrire, dal suo personale punto d’osservazione, al lettore. Riceve alcuni riconoscimenti nazionali, partecipa ad una raccolta lirica corale e pubblica un e-book.

Fa parte dei “poeti emozionali”, nata a Torino nel giugno 2020. Amici pochi, malinconica, felicemente zia, terribilmente insicura, leale, caparbia. Innamorata.

"Oltre le apparenze,
scostare la tenda per lasciar
filtrare la luce del giorno,
attraverso le vetrate dell'anima"
Poeta
Domenico Garofalo  -  Portavoce Poeti Emozionali - Declamatore

Domenico Garofalo nasce a Torino nel 1959. Diplomato in elettronica, lavora come Informatore Medico Scientifico per una nota azienda del parafarmaco della provincia di Milano.

Dopo anni passati a gettare nel cestino i suoi scritti, decide nell’autunno del 2012 di conservare tutto. Il cuore e l’anima lo affascinano nelle loro sfumature, e sono presenti in molte sue poesie.

Nell'ottobre 2013 esce la sua prima silloge poetica “ACQUARELLI” edita da Narrativaepoesia di Roma. A questa negli anni seguiranno un secondo libro di poesie, “CAMBIO MATITA” con Alter Ego di Viterbo; in aprile, 2017 la terza silloge poetica dal titolo “CAFFE’ SCHIUMATO”. A novembre 2017 il suo primo romanzo dal titolo “CHIEDI ALLA NEVE” edito dalla DavidandMatthaus. A novembre 2018 ha pubblicato con Edizioni Ensemble di Roma, la sua quarta silloge poetica, “PAROLE SPORCHE”. Nell'aprile 2020 ci sorprende con la versione cartacea di "DIO è in mutua: posso aiutarti?" che vede la luce sul portale Amazon.
Partecipa da sempre a concorsi letterari entrando a far parte in antologie poetiche.

Il 9 giugno 2020 da il via alla nascita a Torino, in tempo di COVID-19, al gruppo dei “Poeti Emozionali”, acquisendo fin da subito molti consensi e partecipazioni, in ogni parte d'Italia.

"Ho capito
che Creare è dentro Cercare
che il sogno non è ossessione
e solo la realtà fa rumore"
Poeta
Francesco Nugnes  -  Organizzatore eventi Poeti Emozionali

Francesco Nugnes nasce a Milano il 25 dicembre 1982.

La sua famiglia si trasferisce a Torino, la città che ama, dove studia e inizia a lavorare in banca. Quando finisce la sua giornata piena di numeri inizia il suo tempo libero dedicato alle lettere: oltre la scrittura le sue passioni sono la pallacanestro e la musica rock dalle sue origini ad oggi.

Nel 2018 partecipa  ad un concorso di poesia di Aletti. Viene selezionato con i testi "La musica è il tuo rifugio" e "Chissà cosa diresti" rispettivamente nelle Antologie 'Cet Scuola Autori di Mogol' e 'Alessandro Quasimodo legge i Poeti italiani contemporanei'. Investe nella sua formazione e partecipa a due laboratori di scrittura poetica con i docenti Giuseppe Aletti, Francesco Gazzè e Mogol. La sua ambizione è scrivere testi di canzone e proprio il suo primo testo diventato melodia "Papà di cosa è fatta la luna?" dà il titolo alla sua prima raccolta di poesie.

Tempo, natura, amore, emozioni e istanti sono i temi che ricorrono principalmente nei suoi componimenti.

Da maggo 2019 presenta il suo libro con eventi di poesia e musica. Nel giugno del 2020 ha aderito ai Poeti Emozionali.

"Mi dibatto vanamente
lungo l'aspra dorsale
E l'alba è uno spettacolo
di cui non ho il biglietto"
Poetessa
Immacolata Rosso  -  Segreteria Poeti Emozionali

Immacolata Rosso è nata ad Avellino nel Gennaio del 1976. Di professione energy broker, risiede con la famiglia in provincia di Caserta. Ha pubblicato la raccolta di poesie "Sulle rive del tempo" (2018), con la Casa Editrice Controluna.

"Il treno del ritorno" (2019), è il suo secondo libro, pubblicato con la Casa Editrice Ensemble, di Roma. Ha partecipato a diversi concorsi, ottenendo sempre buoni piazzamenti. Per citarne solo alcuni, il “Concorso Letterario Enrico Caruso” (4° posto), il “prestigioso concorso “A.U.P.I. – Poeta dell’anno” (5° posto con la silloge “Sulle rive del tempo”), il “Premio Internazionale LEA - L’Essere Armonia” (Menzione D’Onore), e diversi altri riconoscimenti in tutta Italia. Nel Giugno 2020 entra a far parte della corrente dei Poeti Emozionali.

Per Immacolata, scrivere poesie è un viaggio in sé stessi, senza preoccuparsi del panorama non proprio idilliaco, delle strade sterrate e delle erbacce che si possono incontrare lungo il cammino. Perché se è vero che ognuno di noi ha bisogno di trovare il suo posto in cui vivere, è anche vero che quel posticino del cuore, in riva a un lago, lo si deve conquistare un po’ alla volta, liberandolo dalla polvere e dalla fuliggine accumulata spesso senza esserne consapevoli, fino a ripulirlo da tutto ciò che impedisce di stare bene, fino a creare quel luogo perfetto dove sentirsi pienamente sé stessi, e al sicuro. Quel luogo da chiamare finalmente “casa”.
Michela Zanarella  -  Referente concorsi, blog, recensioni Poeti Emozionali

Michela Zanarella è nata a Cittadella (PD) nel 1980. Dal 2007 vive e lavora a Roma. Giornalista pubblicista dal 29 ottobre 2018. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesia: “Credo” (2006), “Risvegli” (2008), “Vita, infinito, paradisi” (2009), “Sensualità” (2011), “Meditazioni al femminile” (2012), “L’estetica dell’oltre” (2013), “Le identità del cielo” (2013), “Tragicamente rosso” (2015), “Le parole accanto” (2017), “L’esigenza del silenzio” (2018), “L’istinto altrove” (2019), “La filosofia del sole” (2020). In Romania è uscita in edizione bilingue la raccolta “Imensele coincidenţe” (2015). Negli Stati Uniti è uscita in edizione inglese la raccolta tradotta da Leanne Hoppe “Meditations in the Feminine”, edita da Bordighera Press (2018). Autrice di libri di narrativa e testi per il teatro. È tra gli otto coautori del romanzo di Federico Moccia “La ragazza di Roma Nord” edito da SEM. Le sue poesie sono state tradotte in inglese, francese, arabo, spagnolo, rumeno, serbo, greco, portoghese, hindi e giapponese. Ha ottenuto il “Creativity Prize” al Premio Internazionale Naji Naaman’s 2016. È ambasciatrice per la cultura e rappresenta l’Italia in Libano per la “Fondazione Naji Naaman”. È speaker di Radio Doppio Zero. Socio corrispondente dell’Accademia Cosentina, fondata nel 1511 da Aulo Giano Parrasio. Collabora con EMUI-EuroMed University, piattaforma interuniversitaria europea, e si occupa di relazioni internazionali. Già Presidente della Rete Italiana per il Dialogo Euro-Mediterraneo (RIDE-APS), Capofila italiano della Fondazione Anna Lindh (ALF). Presidente Onorario dell’Enciclopedia Poetica WikiPoesia. Collabora inoltre con la rivista di letteratura “Euterpe”, il bimestrale internazionale “Kenavò”, la rivista di scienze giuridiche e sociali “Nòmadas Mediterranean Perspectives”. E’ nella redazione di Periodico Italiano Magazine e Brainstorming Culturale, magazine di arte e cultura.  Fa parte della corrente letteraria dei “Poeti Emozionali”, nata a Torino nel giugno 2020. Presidente dell’Associazione “Le Ragunanze”, presiede la giuria dei concorsi letterari “Città di Latina”, “L’Arte in Versi”, “Accendi le parole” e “Racconta le parole”.
"La tua ombra va
ancora scalza per le strade
e io sono sempre quella
al tuo fianco"
Poetessa
COLLABORATORI

"Venne il pensiero soave
accarezzando dolcemente
il giorno
imperando nel tuo cuore"
Artista
Francesca Martinelli  -  Artista e referente Soave Arte in Parco (associazione)

Francesca Martinelli, pittrice e scrittrice, è nata a Verona nel 1961 ed attualmente risiede nella città di Soave. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico Statale di Verona, prosegue gli studi presso l'Università della Vita in pittura, arti applicate e bottega artistica. Frequenterà lo studio del grande Maestro Federico Bellomi, cogliendomi insegnamenti utili. Francesca sostiene che "il rispetto per gli altri è virtù fondamentale e l'insegnante migliore è l'umiltà e la pazienza". Questa saggezza unita alla sua innata predisposizione per l’arte pittorica la porterà a perfezionare la sua tecnica fino a ricevere numerosi riconoscimenti in ambito nazionale ed internazionale. Come poetessa è autrice di una silloge dal titolo “Grazie alla vita” pubblicata nel 2013. Si occupa di arte e letteratura interagendo e facendo parte di diverse associazioni culturali.
.
"Passato sì, ma presente in me
Che si adagia come foschia
sui comignoli della mia memoria"
Musicista
Emanuele Spizzo  -  Musicista e accompagnatore musicale dei PE

Emanuele Spizzo è nato a Courgnè (TO) nel 1996. Dopo il diploma scientifico, consegue la "Certficazione di competenza" in tromba presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta ed inizia nel 2019 un percorso universitario in Educazione Professionale abilitante alle professioni sanitarie, c/o l’ateneo di Torino. Nel suo percorso formativo musicale si ricorda uno stage svolto c/o l’azienda “Verde Strumenti Musicali e Service” di Leinì (TO) dove apprende e sperimenta con successo le tecniche di assistenza e di riparazione degli strumenti musicali. Nel 2009 entra nel Corpo musicale Succa Renzo di Ozegna su direzione del direttore Aldo Caramellino. Nel 2010 patecipa al 2° “Concorso Pianistico Nazionale della Città di Ozegna” - categoria C, classificandosi al 2° posto con un punteggio di 94/100. Nel 2011 entra a far paret della Filarmonica Rivarolese su direzione di Donato Lombardi. Nel 2013 partecipa al “Masterclass per Ottoni di Tecnica strumentale e Perfezionamento” tenuto da Aldo Caramellino e Gianluigi Petrarulo. Nel 2015 partecipa al 3° “Concorso Nazionale per Strumenti a Fiato” - categoria H2, classificandosi al 1°posto con un punteggio di 98/100. Dal 2019 diventa un membro attivo della Corale di Bairo con il ruolo di tenore e condirettore, contribuendo alla formazione e alla crescita del gruppo, esibendosi in spettacoli di rilevo. Ultimamente si cimenta nell’arrangiamento e nella composizione di brani inediti per formazioni corali, quintetto d’archi o per solo pianoforte, con serio e disciplinato studio individuale. Da gennaio 2021 diventa socio dell’Associazione culturale “Vivere d’Arte” di Torino.


Copyright 2021 - le immagini (logo) e i testi di queste pagine sono sottoposte a diritto d'autore, è vietata la riproduzione (anche solo parziale) senza il permesso dell'autore del presente sito.




AREA RISERVATA P.E.
Torna ai contenuti